Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Ma nessun provvedimenti sugli stupri dei politici

India: approvata legge sulla pena di morte per lo stupro aggravato


India: approvata legge sulla pena di morte per lo stupro aggravato
05/02/2013, 09:55

NEW DELHI (INDIA) - Sono bastati pochi giorni al governo indiano per approvare un nuovo decreto legge che inasprisce le pene sullo stupro. La legge è stata fatta sulla spinta della rabbia popolare, dopo che la stampa ha riportato decine di casi avvenuti sia nella capitale che in provincia. 
Le principali novità riguardano l'introduzione della pena di morte per i casi di stupro a cui segua la morte della vittima o uno stato di coma. Ma la pena di morte può scattare in caso di una seconda condanna per stupro, semplice o aggravato. Un inasprimento che però non soddisfa i movimenti a difesa delle donne, che fanno notare come non venga riconosciuto il caso di stupro da parte del marito nè siano previsti insaprimenti per quyei politici che abusano del loro status per violentare le donne. 
Il decreto legge prevede poi anche pene severe per i voyeur, per gli stalkers  e per coloro che aggrediscono le loro ex versandogli l'acido addosso per sfigurarle.
La legge è in vigore sin da subito, ma dovrà essere confermata dal Parlamento entro sei mesi, altrimenti la legge cadrà. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©