Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Due treni si sono scontrati. Alla base un un errore umano

India, ennesimo incidente ferroviario: 15 morti


India, ennesimo incidente ferroviario: 15 morti
22/05/2012, 10:05

BANGALORE (INDIA) - Ennesima sciagura ferroviaria in India, dove poco prima dell’alba due treni si sono scontrati, causando la morte di almeno 15 persone e il ferimento di altre 30. Questo nuovo incidente si è consumato nello Stato sud-orientale dell’Andhra Pradesh: qui, un treno passeggeri è deragliato, andando a finire contro un treno merci fermo in una stazione del distretto di Anantapur. Quattro carrozze del convoglio sono uscite dai binari e una di queste si è anche incendiata. Il bilancio delle vittime per il momento è ancora provvisorio, perché sono in corso le operazioni di recupero dei corpi, ma pare essere certa la notizia che tra le vittime ci siano anche un bambino e due donne.
Stando ai primi rilievi, la tragedia sarebbe da imputare a un errore umano: il macchinista del treno passeggeri, partito da Hubli nello Stato sud-occidentale del Karnataka e diretto verso la capitale di quest’ultimo, Bangalore, non avrebbe infatti rispettato un segnale di arresto. Nel Paese asiatico incidenti del genere sono all’ordine del giorno: nel luglio dell’anno scorso un deragliamento causò la morte di 69 passeggeri. Il bilancio peggiore risale però al 1981, quando un intero convoglio precipitò in un fiume e persero la vita non meno di ottocento persone.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©