Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Guardavano il video durante una seduta sulla siccità

India: in aula tre ministri guardano un hard e si dimettono

Tra loro, c'era anche il titolare del Dicastero per la Donna

India: in aula tre ministri guardano un hard e si dimettono
08/02/2012, 13:02

NEW DELHI - In aula era in corso una seduta dedicata alla crisi agricola dovuta alla siccità, ma loro avevano ben altro per la testa e soprattutto davanti agli occhi. Tre ministri dello stato del Karnataka, nell’India sud-occidentale, si sono dimessi perché sorpresi a guardare un video porno durante la seduta parlamentare. La cosa più grave è che avevano le telecamere puntate su di loro. La televisione che segue in diretta il dibattito parlamentare li ha ripresi di spalle proprio mentre sugli scranni guardavano il video incriminato su un telefonino. Una piccola scena è andata in onda, una donna semi nuda, quel poco è bastato a ridicolizzarli davanti ai telespettatori. I tre politici che hanno presentato le dimissioni appartengono al partito della destra Bharathya Janata Party (Bjp), all’opposizione a livello nazionale, ma al potere nello stato del Karnataka. I dimissionari sono il ministro C. C. Patil, che si occupa di politiche femminili e Laxman Savadi, titolare del dicastero per la Cooperazione. Il terzo ministro dimissionario per i Porti, scienza e tecnologia Krishna Palemar è stato colui che ha fornito il video a luci rosse. È stato il partito di maggioranza dello Stato che ha chiesto ai tre politici di lasciare l’incarico per non danneggiare l’immagina stessa del partito in coincidenza con le elezioni regionali previste in cinque stati.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©