Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

2000 persone disobbediscono all'ordine dello stato

India in rivolta per divieto cortei dopo stupro studentessa

Diversi tafferugli nei pressi dei palazzi di Governo

India in rivolta per divieto cortei dopo stupro studentessa
23/12/2012, 14:50

E' ancora tensione a New Delhi dopo che la polizia ha vietato i cortei di protesta, in seguito allo stupro subito da una studentessa su un bus la scorsa settimana, dopo gli scontri di ieri tra polizia e dimostranti.

Alcune stazioni della metro e strade sono state chiuse per evitare la formazione di cortei. Tuttavia, almeno 2mila persone si sono riunite all'India Gate, monumento simbolo, secondo la polizia. Diversi tafferugli sono scoppiati nei pressi di edifici governativi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©