Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

A dare la notizia l'emittente Cnn-Ibn

India, potrebbe essere liberato oggi Claudio Colangelo

Panda pone come condizione il rilascio di sua moglie

India, potrebbe essere liberato oggi Claudio Colangelo
22/03/2012, 11:03

Potrebbe essere liberato oggi Claudio Colangelo, uno dei due ostaggi in mano ai maoisti dell’Orissa. A dare la notizia la tv Cnn-Ibn. Secondo l’emittente, Colangelo potrebbe essere “consegnato” ad un “giornalista di fiducia” nel dipartimento di Kandhamal, dove il 14 marzo è avvenuto il sequestro. Ieri il leader maoista, Sabyasachi Panda, aveva detto che un ostaggio italiano sarebbe stato rilasciato se il governo avesse accettato 3 o 4 delle loro richieste. Per la liberazione di uno degli ostaggi, infatti, i maoisti dicono di potersi accontentare di una sola delle 13 richieste fatte al governo indiano. Molto probabilmente basterebbe proprio la liberazione della moglie del leader Sabyasachi Panda, una dei cinque prigionieri di cui si chiede lo scambio. Una condizione che, fa sapere ancora la Cnn-Ibn, potrebbe essere alla base anche della liberazione del secondo italiano tenuto in ostaggio insieme a Colangelo, Paolo Bosusco. In questo ambito, Patnaik ha annunciato che il suo governo accetta due dei nomi proposti dai maoisti (Dandapani Mohanty e B.D. Sharma) e li invita "a designarne anche un terzo per completare il tavolo del negoziato". Per quanto riguarda l'Italia, l'ambasciatore Giacomo Sanfelice ha telefonato a Patniak manifestandogli "la propria preoccupazione per la sorte degli ostaggi", mentre il console generale di Kolkata, a Bhubaneswar fin dal giorno in cui si è appreso del rapimento, ha giudicato positivamente la piega degli eventi. Anche la chiesa cattolica, nel frattempo, è impegnata nell'esplorazione di una possibile mediazione. Padre Santosh Digal, inviato dall'episcopato dell'Orissa, ha dichiarato dal distretto di Kandhamal, dove si trova attualmente, che "il governo dell'Orissa deve fare la prima mossa, magari liberando alcuni ribelli prigionieri, come già fatto in altri casi in passato". Intanto il governo di New Delhi ha inviato nella zona dove presumibilmente i maoisti tengono sequestrati Colangelo e Paolo Bosusco un aereo senza pilota (uav) che potrà fornire indicazioni utili, se necessario, per localizzare il gruppo nascosto nella selva.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©