Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

INDIA, SCONTRI CAUSANO 9 MORTI


INDIA, SCONTRI CAUSANO 9 MORTI
22/08/2008, 13:08

Almeno 9 persone, tra cui 6 poliziotti, sono stati uccisi negli scontri tra forze dell'ordine e ribelli maoisti. I disordini sono cominciati quando la polizia ha affrontato un gruppo di maoisti che stava tentando di rapinare una banca. Subito dopo gli scontri con la polizia i ribelli hanno cercato di scappare e adesso reparti delle forze di sicurezza hanno avviato le ricerche per individuare i responsabili. Più di 6mila persone sono morte durante le lotte dei maoisti che da 20 anni chiedono la costituzione di uno stato comunista in una parte del paese. Sono maggiormente attivi negli stati di Jharkhand, Bihar, Andhra Pradesh, Chhattisgarh, Madhya Pradesh, Maharashtra e West Bengal. Il premier Manmohan Singh considera il pericolo insurrezionale dei maoisti "la più grande minaccia alla sicurezza del Paese".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©