Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

La donna è morta dopo una settimana di agonia

India: stuprata e licenziata dall'Università, si dà fuoco


India: stuprata e licenziata dall'Università, si dà fuoco
07/10/2013, 13:46

NEW DELHI (INDIA) - Dopo una settimana di agonia è morta Pavitra Bhardwaj, 40 anni, assistente nel laboratorio di chimica del college Bhim Rao Ambedkar dell'Università di New Delhi. Il 30 settembre scorso la donna si è data fuoco davanti al Palazzo del Governo come protesta per quello che le stava accadendo. 
Infatti la donna nel 2010 venne violentata dai suoi colleghi e dal suo capo. Da allora la sua vita era stata un inferno; e si era aggravata quando aveva fatto sapere che aveva intenzione di denunciare i suoi stupratori. Da quel momento erano cominciati ostacoli e vessazioni sul luogo di lavoro, trerminate con il licenziamento della donna. Che ha deciso per l'estrema protesta, dandosi fuoco. Sin da subito le sue condizioni erano apparse disperate, con il 90% del corpo coperto da ustioni. Prima di morire aveva detto ad un medico che il suo gesto era stato l'unico modo per farsi ascoltare, dato che da tre anni nessuno le dava retta nè volevano credere alla sua denuncia. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©