Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Alla base dell’incidente vi sarebbe un forte maltempo

India: un traghetto affonda nel fiume. Sono 40 i morti

Sono in corso le operazioni di ricerca dei 160 dispersi

India: un traghetto affonda nel fiume. Sono 40 i morti
30/04/2012, 20:04

NEW DELHI - A quanto pare, almeno per il momento è questa la ricostruzione fatta dalla polizia locale, vi sarebbe un forte temporale con potenti venti alla base dell’incidente consumatosi nel fiume Brahmaputra, nello Stato indiano di Assam. Qui un imbarcazione, un traghetto con 350 persone a bordo, si è rovesciato ed è affondato. A riportare la notizia è la tv indiana “Cnn-Ibn”, secondo la quale le vittime di questa sciagura sarebbero 40, anche se è probabile che il numero dei morti raggiunga nelle prossime ore quote più alte. Nonostante il lavoro dei soccorritori proceda a pieno ritmo, infatti, al di là delle persone messe in salvo mancano all’appello ancora molti passeggeri che erano sul battello: il numero dei dispersi per il momento è di 160 persone. Il battello era partito da Dhubri ed era diretto a Fakirganjan: secondo quanto spiegato dal capo della polizia locale, l’incidente sarebbe avvenuto nella zona di Fakiragram, nel distretto di Dhubri: qui l’imbarcazione, una nave a due ponti sulla quale si trovavano anche numerose donne e bambini, si sarebbe capovolta e spezzata in due tronconi. Le operazioni di salvataggio sono ancora in corso, ma sono ostacolate dal maltempo e dall’oscurità. Il premier indiano, Manmohan Singh, ha definito l’incidente “una tragedia” e si è impegnato a far arrivare tutti gli aiuti governativi necessari.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©