Dal mondo / America

Commenta Stampa

500 mila dollari di danni per gli esercenti commerciali

Indignati Usa, in aumento gli arresti

Scontri in 4 città con la polizia

Indignati Usa, in aumento gli arresti
14/11/2011, 10:11

Il bilancio del fine settimana per gli indignati americani è pesante: in quattro città si sono registrati scontri con la polizia, intenta a ripulire le aree sporcate dai dimostranti. Le proteste innescano la fuga dei clienti e finora sono costate 500 mila dollari agli esercenti commerciali del distretto finanziario di New York. Il conto e' ancora piu' salato se si considerano i soldi spesi per riparazioni e pulizie dei locali che gli attivisti utilizzano come toilette e guardaroba personali. ''Non ne possiamo piu' - afferma un ristoratore di Wall Street che chiede di mantenere l'anonimato per paura di rappresaglie - La maggior parte dei miei clienti comprava il cibo e andava a mangiare nel parco, ora e' un disastro''.  La necessita' di pulire le aree di raduno e campeggio dei manifestanti e' diventata motivo di scontri e violenze in diverse citta' americane: la polizia combatte per ripulire aree diventate sporche e pericolose. A San Francisco due poliziotti sono rimasti feriti in uno scontro con un gruppo di manifestanti. Secondo quanto riportato dalla stampa locale uno di loro e' stato tagliato con una lametta da una giovane che e' sbucata dalla folla ferendo l'agente a una mano. Nessuno per ora e' stato arrestato in conseguenza degli incidenti.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©