Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

INDIPENDENZA KOSOVO, ARRIVA IL NIET DELLA RUSSIA


INDIPENDENZA KOSOVO, ARRIVA IL NIET DELLA RUSSIA
18/02/2008, 18:02

Il parlamento russo ha condannato oggi in una dichiarazione congiunta la proclamazione unilaterale d'indipendenza del Kosovo, definendola una violazione di uno dei principi fondamentali del diritto internazionale, cioe di quello dell'integrità territoriale degli Stati. Lo ha reso noto Boris Grislov, presidente della Duma (la Camera bassa del parlamento russo), commentando con la stampa l'approvazione del documento, come riferisce l'agenzia di stampa Itar-Tass. "Con l'autoproclamazione di indipendenza da parte del Kosovo, tutta la comunità internazionale si trova davanti ad un precedente pericoloso", ha dichiarato Grislov, sostenendo l'infondatezza del presunto carattere eccezionale del caso del Kosovo. "Solo la miopia politica impedisce di vedere che il separatismo del Kosovo diventerà una miccia che incendierà molti conflitti latenti sia in Europa che in altre regioni del mondo", ha aggiunto Grislov.

Commenta Stampa
di Giancarlo Borriello
Riproduzione riservata ©