Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

INDONESIA, FUCILAZIONE MENO INUMANA DELLA DECAPITAZIONE


INDONESIA, FUCILAZIONE MENO INUMANA DELLA DECAPITAZIONE
21/10/2008, 18:10

Tre militanti del gruppo Jemaah Islamiyah, condannati a morte per l'attentato che nel 2002 uccise più di duecento persone in un night club di Bali, potranno essere giustiziati tramite plotone d'esecuzione. La decisione ha richiesto l'intervento della Corte costituzionale, dopo che i militanti avevano presentato un appello per essere condannati tramite decapitazione, come previsto dalla legge coranica. La Corte suprema ha quindi deciso che la costituzione indonesiana non proibisce la fucilazione e che una pallottola in testa è un metodo "meno inumano" per morire. Del resto la sofferenza del condannato è una logica conseguenza della pena di morte e non può essere considerata "tortura". I tre hanno ora esurito tutti i gradi di appello e l'esecuzione della sentenza è prevista entro l'anno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati