Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

L'aveva pagato con Bitcoin

Ingaggia killer per uccidere l'ex fidanzato: condannata a 6 anni


Ingaggia killer per uccidere l'ex fidanzato: condannata a 6 anni
15/12/2017, 19:03

COPENAGHEN (DANIMARCA) - Una donna italiana di 58 anni, residente in Danimarca, è stata condannata ad una pena di 6 anni di carcere per aver tentato di uccidere l'ex fidanzato. In omaggio alle leggi danesi sulla privacy, non è stato reso noto nè il nome della donna nè quello della potenziale vittima, ma solo come is sono svolti i fatti. 

In pratica la donna avrebbe cercato, tramite Internet, qualcuno disposto ad uccidere l'uomo. Avrebbero concordato il pagamento mediante Bitcoin, per evitare di destare sospetti attraverso un prelievo in banca: 4,1 bitcoin (all'epoca dei fatti valevano 4000 dollari, oggi quasi 80 mila). Ma il killer ha intascato i soldi senza poi completare il lavoro. Ma la sezione per i cybercrimini, che è una delle migliori al mondo, ha trovato delle tracce esplorando il web e le ha seguite, fino ad identificare la responsabile. Che ora dovrà passare qualche anno in carcere. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©