Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

I valichi di frontiera resteranno chiusi fino a domani sera

Inizia lo Yom Kippur: Israele blinda la Cisgiordania


Inizia lo Yom Kippur: Israele blinda la Cisgiordania
07/10/2011, 09:10

GERUSALEMME - Per gli israeliani oggi inizierà la celebrazione della festività dello Yom Kippur, la ricorrenza più importante del calendario ebraico, che ha come tema centrale l'espiazione dei peccati. In occasione della festività lo Stato israeliano ha deciso di "blindare" la Cisgiordania al fine di prevenire eventuali attentati da parte degli estremisti palestinesi. Dunque da ieri sera e fino a domani sera tutti i valichi di frontiera resteranno chiusi, impedendo agli abitanti della Cisgiordania di spostarsi liberamente. Eventuali eccezioni saranno ammesse unicamente per chi necessiti di cure mediche urgenti, come ha precisato l'esercito israeliano in un comunicato.

La ricorrenza, che celebra il pentimento e la riconciliazione, cade nel mese ebraico di Tishri (tra Settembre o Ottobre del calendario gregoriano), inizia al crepuscolo del decimo giorno e dura 25 o 26 ore, terminando all'incirca al tramonto del giorno successivo. Durante questa ricorrenza ai fedeli è proibito mangiare, bere, lavarsi, truccarsi, ed avere rapporti sessuali.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©