Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Mistero su cosa stia avvenendo sul cargo

Intercettata la "Rachel Corrie", trasmissioni interrotte


Intercettata la 'Rachel Corrie', trasmissioni interrotte
05/06/2010, 08:06

GAZA - E' stata bloccata l'avanzata della nave "Rachel Corrie", cargo irlandese da 1200 tonnellate, diretto a Gaza con un carico di aiuti umanitari per i palestinesi. Non si sa nulla di preciso, salvo che tre motovedette israeliane hanno intercettato la nave a 30-35 chilometri da Gaza, con l'ordine di dirottarla su Ashdod, porto israeliano, ufficialmente perchè poi le merci possano essere indirizzate via terra a Gaza. Ma in realtà per impedire l'arrivo degli aiuti umanitari, che vengono confiscati e distrutti o riutilizzati dalle autorità israeliane, come è successo con le merci contenute nelle navi della "Freedom Flottilla".
Nel caso della "Rachel Corrie", ad aggravare la situaizone è che da diverse ore ogni contatto è interrotto. Anche i telefoni satellitari sono stati bloccati e non c'è modo di comunicare con chi è a bordo della nave. Da parte sua il governo di Tel Aviv rifiuta ogni mediazione e ha detto che non intende far arrivare alcun aiuto umanitario a Gaza. In questo sostenuto dalla Casa Bianca, che ha approvato l'azione del governo israeliano, ordinando alla nave di andare ad Ashdod per consegnare il suo carico ai militari con la stella di David

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©