Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Lo sfogo moralista di Sarkozy al Papa

Internet, la giungla della perdizione


Internet, la giungla della perdizione
12/10/2010, 15:10

PARIGI- Secondo una ricostruzione de Le Nouvel Observateur il presidente francese, Nicolas Sarkozy, avrebbe detto al Papa, durante il loro incontro della scorsa settimana che internet e' ''la legge della giungla, e' il contrario della liberta', dell'uguaglianza e della fratellanza, e' il contrario della civilta'''. Secondo il capo di Stato francese, correggere ''gli eccessi e le derive di internet che nascono dall'assenza totale di regole e' un imperativo morale. Non c'e' liberta' senza regole''.
Una politica di sicurezza sarebbe quella emersa dalle parole del presidente secondo l'opposizione socialista che ha lo scopo di ''limitare questa incredibile liberta' che il presidente e' incapace di accettare''.
''Sarkozy si e' presentato in veste di buon cattolico che lotta contro l'immoralita' - ha commentato il deputato socialista Patrick Bloche -La sua visita dal Papa e' stata piu' che altro una seduta di esorcismo. Queste affermazioni - secondo Bloche - dimostrano fra l'altro ''che Sarkozy non capisce niente di Internet''.
Secondo Jean-Claude Vitran, responsabile del gruppo di lavoro Liberta' e tecnologie dell'informazione e della comunicazione della Lega dei diritti umani, ''piu' che gli eccessi e le derive, quello che infastidisce di piu' Sarkozy e' il fatto che internet e' diventato un mezzo formidabile di contropotere''.

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©