Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Accusati di terrorismo per aver ucciso un poliziotto

Iran: 4 impiccagioni nello scorso mese di giugno

A breve ci saranno altre 5 condanne a morte

Iran: 4 impiccagioni nello scorso mese di giugno
12/07/2012, 17:07

AHVAZ (IRAN) - Quattro accuse di terrorismo per altrettante persone in Iran. E la pena da scontare non è la galera, ma l'impiccagione. Quattro attivisti della minoranza di lingua araba del Khuzistan, nel sud ovest del paese, sono stati accusati di terrorismo e condannati a morte nello scorso mese di giugno. Altre cinque esecuzioni potrebbero avvenire a breve. Lo rende noto l'organizzazione di difesa dei diritti umani Human rights watch (Hrw), che ha chiesto alle autorità iraniane di annullare le sentenze.
I cinque uomini di età compresa tra i 25 e i 38 anni sono stati condannati con l'accusa di "essere nemici di Dio" e di aver praticato "corruzione sulla terra" dal Tribunale rivoluzionario di Ahvaz, la capitale della regione del Khuzistan. Questi uomini sono stati arrestati nel febbraio 2011 e il loro processo è stato svolto a porte chiuse. L'organizzazione non governativa ha il sospetto che sia stato un processo sommario. Invece, le quattro esecuzioni dello scorso giugno riguardavano persone accusate di coinvolgimento nell'omicidio di un poliziotto.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©