Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

In vista delle elezioni, si vogliono evitare tafferugli

Iran: aumenta il controllo sugli accessi ad Internet


Iran: aumenta il controllo sugli accessi ad Internet
12/03/2013, 11:17

TEHERAN (IRAN) - In Iran si avvicinano le elezioni presidenziali, previste per giugno; e le autorità iraniane cercano di limitare le interferenze straniere. Per questo sono state bloccate le cosiddette "porte VPN", un sistema per poter aggirare i sistemi di censura normalmente praticati su Internet, dato che permettono di far credere che il Pc sia situato in uno STato straniero. L'annuncio è stato dato da Ramezanali Sobhani-Fard, presidente della commissione tecnologie e informazione del Parlamento iraniano, che ha specificato: "Nei giorni scorsi, porte VPN ritenute illegali sono state bloccate. D'ora in poi potranno essere utilizzate solo VPN legali e registrate". 
Il timore principale è che vengano di nuovo create manifestazioni come quelle del Green Movement che furono caratterizzate da una buona dose di violenza e che, con molte menzogne e qualche trucco nei filmati, sui mass media occidentali vennero fatti passare come una rivolta di massa per la democrazia e non per quello che era, cioè qualche migliaio di estremisti che volevano in Iran una dittatuta talebana. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©