Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Le autorità iraniane accusano Israele

Iran: bomba nell'auto di uno scienziato nucleare, 1 morto e 2 feriti


Iran: bomba nell'auto di uno scienziato nucleare, 1 morto e 2 feriti
11/01/2012, 09:01

TEHERAN (IRAN) - Ancora una volta un attentato contro persone coinvolte, in una maniera o nell'altra, nel programma nucleare iraniano. Questa volta è toccato a Mustapha Ahmadi Roshan, che lavorava all'impianto di arricchimento nucleare di Natanz. Mentre stava camminando in macchina, è stato affiancato da due persone in moto che hanno applicato all'esterno dell'auto una bomba attaccata magneticamente. Dopo pochi secondi la bomba è esplosa, uccidendo Roshan e ferendo due passanti. Inizialmente la Press Tv aveva detto che la vittima era un docente universitario, ma poi si è verificata l'identità precisa.
Ormai siamo ad almeno mezza dozzina di scienziati iraniani che negli ultimi 18 mesi sono stati uccisi da bombe situate nelle macchine (che esplodendo hanno ucciso molti passanti innocenti) oppure sono stati rapiti e torturati. Le autorità iraniane accusano di questi attacchi Israele, perchè in almeno due casi la Polizia iraniana è riuscita a catturare i responsabili e si è visto che fanno parte di gruppi terroristici notoriamente finanziati dal Mossad, il servizio segreto israeliano.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati