Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

IRAN: CHIUSO DI FORZA IL CENTRO EBADI


IRAN: CHIUSO DI FORZA IL CENTRO EBADI
22/12/2008, 09:12

Il quartier generale del Centro dei Difensori dei Diritti Umani di Teheran, fondato dall'avvocatessa e premio Nobel per la Pace nel 2003 Shirin Ebadi, è stato chiuso ieri di forza dalla Polizia iraniana. Non è stata fornita alcuna motivazione dell'atto, nè è stato esibito un mandato. E' stato solo dato, alle dirtigenti che lo chiedevano, un numero di protocollo. E la data non è stata scelta a caso, visto che ieri si sarebbe dovuto festeggiare il sessantesimo anniversario del centro.

In ogni caso, è facile immaginare che sia tutta l'attività del centro che non garba alla teocrazia che governa l'Iran: la difesa delle persone accusate di commettere reati politici; il continuo allarme per il sempre maggiore numero di esecuzioni fatte per reati minori; la denuncia delle leggi che discriminano le donne, frutto di una interpretazione sbagliata del Corano. La verità dà sempre fastidio e quindi bisogna zittirla, in Iran come in Italia e nel resto del mondo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©