Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Iran: condannata a 3 anni di reclusione irano-americana


Iran: condannata a 3 anni di reclusione irano-americana
08/04/2009, 16:04

Silvia Harutunian, una ragazza con doppia nazionalità - iraniana e statunitense - è stata condannata in Iran a 3 anni di reclusione, con l'accusa di aver partecipato ad un complotto. In realtà la ragazza, che da due anni lavora per progetti di cooperazione internazionale in territorio iraniano, paga il fatto di avere il padre statunitense. Sempre in Iran, Roxana Saberi, una giornalista free lance americana di origine iraniana, di 31 anni, è stata formalmente accusata di spionaggio. Ora rischia una condanna capitale, visto che la legge iraniana la prevede, per questo reato. Infine si è saputo che ad una studentessa americana, Asha Momemi, che è stata in galera in Iran nell'ultimo anno, viene impedito di rientrare in patria.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©