Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Lo comunica una Ong

Iran: domani l'impiccagione di Sakineh


Iran: domani l'impiccagione di Sakineh
02/11/2010, 09:11

TABRIZ (IRAN) - Secondo quanto ha riferito il Comitato internazionale contro le esecuzioni, Sakineh Mohammadi Ashtoni verrà giustiziata domani mediante impiccagione. La donna, usata da mesi per una campagna stampa anti-iraniana su tutti i mass media italiani e francesi, è stata condannata per la complicità nell'omicidio del marito: lo drogò, facendolo sprofondare in un sonno profondo, prima di aprire la porta di casa al suo amante, che poi provvide materialmente ad ammazzare l'uomo, in maniera estremamente brutale.
Ma su questa storia sono state riferite un sacco di menzogne: che la donna fosse stata condannata per adulterio (in Iran è quasi impossibile esservi condannati, in quanto c'è bisogno di dimostrare che almeno quattro testimoni hanno assistito all'atto sessuale improprio), che avesse subito 99 frustate, che fosse stata torturata (non ci sono prove, ma solo dichiarazioni di fonte estremamente dubbia) e tanto altro. Quello che è certo invece è il processo e le dichiarazioni della stessa Sakineh, apparsa in TV a raccontare la sua storia e ad ammettere il suo reato, esasperata da un marito che odiava.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©