Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Mentre Usa, Gb ed Israele premono per attaccare

Iran: Francia, Germania e Russia dicono no all'attacco militare


Iran: Francia, Germania e Russia dicono no all'attacco militare
14/11/2011, 10:11

TEHERAN (IRAN) - Ogni giorno che passa, sale la tensione sull'Iran. Ormai si sono formati due fronti contrapposti. Da una parte Stati Uniti, Israele e Gran Bretagna che fanno pressione sull'Onu affinchè intensifichi le sanzioni economiche e minacciano di scatenare un attacco aereo e missilistico sul Paese. Dall'altra Francia, Germania e Russia che dicono di no ad entrambe le opzioni, tiomorose che un atto violento faccia schizzare alle stelle il prezzo del greggio.
Tensioni che si sono amplificate dopo l'ultimo rapporto della Aiea, sulla situazione nucleare in Iran. Infatti il rapporto riferisce del fatto che l'Iran ha lavorato su progetti per una bomba atomica; e appoggia queste notizie sulle dichiarazioni di uno scienziato russo (sconosciuto fino a pochi giorni fa) che afferma di aver lavorato in Iran a questo scopo. Questo sarebbe un motivo che giustifica l'attacco.
Ma l'Iran ha risposto che le notizie riportate sono vecchie, risalgono al 2003, quando l'Iran era ai primi passi nello sviluppo nucleare; ma da allora le cose sono cambiate.
 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©