Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Non era mai successo dal 1939 ad oggi

Iran: Gb rifiuta le proprie basi agli Usa per attacco


Iran: Gb rifiuta le proprie basi agli Usa per attacco
26/10/2012, 20:54

LONDRA (INGHILTERRA) - Secondo quanto riferisce il quotidiano Guardian, il governo inglese ha fatto un passo che potrebbe entrare nella storia: ha detto di no alla richiesta statunitense di usare le proprie basi per attaccare l'Iran, in caso di guerra. E' la prima volta che l'Inghilterra rifiuta l'appoggio agli Usa, dai tempi della Seconda Guerra Mondiale. In particolare, gli Usa avevano chiesto le basi inglesi a Cipro, nell'isola di Ascension nell'Atlantico e quella di Diego Garcia (statunitense, ma su territorio britannico) nell'Oceano Indiano. Si tratta in tutti i casi di basi aeree situate a grande distanza dall'Iran, segno evidente - se non si tratta di una manovra di disinformazione - che l'attacco potrebbe essere condotto da bombardieri B-2 : hanno una ampia autonomia ed è facile organizzare il rifornimento in volo mediante aerei cisterna (che possono essere anche camuffati da aerei civili da trasporto e quindi possono partire quasi da qualsiasi aeroporto). Si tratta di bombardieri fatti per portare un grosso quantitativo di bombe; oppure poche bombe ma di grosse dimensioni. Come le superbombe che gli Usa stanno sperimentando per distruggere le centrali nucleari iraniane costruite in rifugi sotterranei. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©