Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

L'annuncio dato dalla TV iraniana

Iran: "Gli israeliani uccisero un tecnico nucleare iraniano"

A novembre ci furono altri due attentati simili

Iran: 'Gli israeliani uccisero un tecnico nucleare iraniano'
10/01/2011, 17:01

TEHERAN (IRAN) - Una rete del Mossad, il servizio segreto israeliano, incaricata di eliminare gli specialisti iraniani che si occupano del nucleare, è stata smantellata dall'intelligence di Teheran. Lo annuncia la TV iraniana, riprendendo un annuncio del Ministero dell'interno.
La rete di spionaggio è sicuramente responsabile di un attentato avvenuto il 12 gennaio 2009 a Teheran. Una bomba, collegata con il motore di accensione, fu piazzata nell'auto di un professore di fisica, Masoud Ali-Mohammadi, che lavora nel nucleare civile. Nell'esplosione l'uomo morì.
Ma non si escludono responsabilità di queste persone anche nel duplice attentato del del 28 novembre scorso. In quella data altre due bombe simili a quella che uccise Masoud furono messe nelle autovetture di altri due scienziati iraniani: Majid Shahriari e Fereidoun Abbasi. Il primo morì, mentre la moglie rimase ferita; nel secondo caso rimasero feriti marito e moglie.
Del resto non è una novità: al Mossad è sempre piaciuto piazzare bombe per uccidere i loro obiettivi, anche quando si trattava di persone inermi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©