Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Iran: Kamikaze fa strage, uccisi anche due generali


Iran: Kamikaze fa strage, uccisi anche due generali
18/10/2009, 14:10


Un uomo imbottito di tritolo si è fatto esplodere durante una assemblea di capi tribù nel Beluchistan
. Decine di morti e feriti. Tra le vittime due comandanti delle Guardie Rivoluzionarie, oltre ad altri ufficiali, civili ed esponenti del potere tribale. L'attentatore ha colpito alle 8,30 locali (le 6,30 del mattino in Italia) di fronte a una palestra nella quale i Guardiani (Pasdaran) stavano completando i preparativi per il meeting tra leader locali sciiti e sunniti. Tra le vittime anche alcuni alti gradi del corpo d'elite: il generale Nur-Ali Shushtari, vicecomandante delle forze di terra dei Guardiani; il generale Mohammad-Zadeh, comandante nella provincia del Sistan-Beluchistan; il comandante per la citta' di Iranshahr e quello dell'unita' Amir al-Momenin. "Obiettivo dei terroristi", ha detto il presidente del parlamento Ali Larijani, e' di turbare la sicurezza nella provincia e impedirne lo sviluppo economico. Ma senza dubbio i Guardiani agiranno con piu' energia per ripristinare la sicurezza". La regione e' teatro di frequenti attacchi del gruppo sunnita Jundallah (Soldati di Dio). L'attacco è stato rivendicata da un gruppo sunnita. Il presidente del Parlamento, Larijani: ''Usa coinvolti''.

I Pasdaran

Il corpo dei Pasdaran (Guardiani della rivoluzione) e' la guardia d'elite della Repubblica islamica, nata con la rivoluzione del 1979. Conta oggi dai 120.000 ai 300.000 uomini (il numero esatto non e' noto), molto temuti e molto motivati ideologicamente, posti direttamente sotto il comando della Guida suprema, l'ayatollah Ali Khamenei, come le altre forze di sicurezza iraniane. I Pasdaran dispongono di forze di terra - tra cui unita' anti-sommossa - aeree e navali.

Commenta Stampa
di V.R.
Riproduzione riservata ©