Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

IRAN, KHAMENEI SCUOTE IL MONDO ARABO SULLA GUERRA CONTRO GAZA


IRAN, KHAMENEI SCUOTE IL MONDO ARABO SULLA GUERRA CONTRO GAZA
08/01/2009, 18:01

Ali Khamenei, Guida suprema iraniana, ha aspramente criticato il silenzio dei Paesi arabi sulla crisi israelo-palestinese chiamandoli a mobilitarsi e a reagire al dispotismo di Israele che "minaccia tutta la regione". Khamenei, che parlava a un gruppo di fedeli nella città santa sciita di Qom, ha assicurato che Teheran "farà di tutto per aiutare quanto prima la traumatizzata popolazione di Gaza". L'Ayatollah si è detto comunque sicuro che l'offensiva israeliana non produrrà alcun vantaggio a Tel Aviv: "Anche se le forze armate dello Stato ebraico riuscissero a sconfiggere Hamas, nuovi movimenti di resistenza emergeranno nella regione, e alla fine porteranno un duro colpo ad Israele". Il monito ai Paesi arabi è stato chiaro: "L'incursione nella Striscia di Gaza è stata pensata per rafforzare la presa di Tel Aviv sul Medio Oriente ricco di risorse". Le critiche di Khamenei sono rivolte in primo luogo alla Giordania e all'Egitto che hanno stretto accordi di pace con Israele. Ma anche gli altri, compresa l'Arabia Saudita, che di fronte all'offensiva israeliana hanno tenuto finora un atteggiamento quantomeno prudente.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©