Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Si parla di un centinaio di feriti

Iran, la terra continua a tremare

Usa pronta ad intervenire per aiuti

Iran, la terra continua a tremare
17/04/2013, 09:33

TEHRAN - Continua a tremare la terra in Iran, una nuova scossa di terremoto ha impaurito la popolazione. Il sisma registrato è stato di magnitudo 5.7 della scala Richter, l’area interessata è il sud dell'Iran, vicino al confine con il Pakistan. Già nelle scorse ore la terra era stata ferita dal terremoto, l’intensità del sisma, di magnitudo 7.8, è stata avvertita addirittura nei Paesi del Golfo e in India. Per ora si hanno poche notizie, per gli esperti del Servizio geologico degli Stati Uniti l'epicentro è da registrare a107 km a est della città di Khash, ad una profondità di 68 km. Secondo i dati riportati dall'Autorità Nazionale per i Disastri Naturali di Islamabad, non si arresta il numero delle vittime, il triste bilancio è di 40 morti e oltre 300 feriti, in Pakistan al confine tra il Paese asiatico e l'Iran. Notizie poco rassicuranti ed incerte arrivano dal governatore della provincia del Sistan e Balucistan, Mahmoud Miri, che ha parlato di una donna che è rimasta vittima tra le macerie, poi ha aggiunto “Non ci sono altre notizie di morti o feriti”. L’emittente televisiva “Press Tv”, che ha accolto le notizie del governatore, aveva precedentemente comunicato altri dati, ovvero almeno 40 morti, dati contraddetti da fonti ufficiali che avevano corretto con “centinaia di feriti”. I media poi hanno ridimensionato i dati precedentemente diffusi. Intanto, in una nota ufficiale Kerry, il segretario di Stato Usa, ha offerto aiuti alla popolazione colpita dal terribile terremoto, promettendo sostegno ed assistenza in questo terribile momento.

 

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©