Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

I due accusati di aver rivelato false informazioni

Iran: no a due ispettori dell'Aiea, ma sì ai controlli


Iran: no a due ispettori dell'Aiea, ma sì ai controlli
21/06/2010, 11:06

TEHERAN (IRAN) - Pacato ma deciso, il governo iraniano ha deciso di impedire l'accesso al territorio nazionale a due ispettori dell'Aiea (l'Agenzia internazionale per l'energia atomica). "Abbiamo fornito la settimana scorsa all'Aiea i nominativi di due ispettori che non hanno più il diritto di venire in Iran perché hanno divulgato il contenuto del rapporto dell'agenzia prima che fosse formalmente annunciato e fornito delle false informazioni. In base al Trattato di non proliferazione nucleare (Tnp) abbiamo chiesto all'Aiea di non inviare più in Iran questi due ispettori e di nominarne altri due al loro posto", ha detto il responsabile iraniano per l'energia atomica Ali Akbar Salehi. Non sono stati detti i nomi e le nazionalità di questi due tecnici, ma effettivamente in passato, nei rapporti che l'Aiea ha poresentato sul nucleare iraniano, nei giorni prima cìerano anticipazioni che disegnavano una situazione peggiore di quella descritta nel rapporto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©