Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Iran: riprendono i negoziati sul nucleare, ma la tensione è alta


Iran: riprendono i negoziati sul nucleare, ma la tensione è alta
19/10/2009, 10:10

Riprenderanno oggi i colloqui tra l'Iran e l'AIEA (Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica), ma la tensione sembra alta. Teheran si è irrigidita dopo l'attentato che sabato ha ucciso 42 persone, tra cui alcuni vertici dei pasdaran, e ha provocato decine si feriti. Infatti il governo iraniano ha annunciato che proseguirà con l'arricchimento del'uranio in patria, anche se si concorderà l'importazione di quello già parzialmente arricchito.
Nei giorni scorsi sembrava ci si attenesse a questa posizione che assicurava il soddisfacimento di tutti: ricevere uranio arricchito solo per usi civili (per creare una bomba atomica serve uranio arricchito a livelli molto superiori) avrebbe permesso di tenere sotto controllo l'attività delle centrali nucleari iraniane e avrebbe rassicurato sulle finalità di utilizzo del materiale. A cambiare tutto è stato l'attentato, perchè l'Iran ritiene che sia stata un'operazione di USA e Gran Bretagna.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©