Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

"E' un ricatto nucleare che viola il diritto internazionale"

Iran: Teheran denuncia all'Onu nuova dottrina nucleare Usa


Iran: Teheran denuncia all'Onu nuova dottrina nucleare Usa
14/04/2010, 20:04

TEHERAN – L’ambasciatore iraniano all’Onu, Mohammad Khazaee ha scritto una lettera al presidente del Consiglio di sicurezza dell’Onu, questo mese l’ambasciatore giapponese, Yukio Takasu, per protestare contro la nuova dottrina americana (la Nuclear Posture Review), un “ricatto nucleare”, secondo Teheran, che viola il diritto internazionale. “Tali dichiarazioni bellicose che sono un ricatto nucleare palese contro i paesi firmatari del trattato di non proliferazione nucleare privi di armi nucleari - si legge nella lettera indirizzata ieri dall’ambasciatore dell'Iran all’Onu,  al presidente del Consiglio di sicurezza - costituiscono una grave violazione degli obblighi e degli impegni presi dagli Stati Uniti”. L'ambasciatore iraniano non usa mezzi termini. “La politica americana sul primo colpo nucleare - ha scritto l’inviato di Teheran al Palazzo di Vetro - è una minaccia reale alla pace e alla sicurezza e mette a rischio la credibilità del trattato”.  Forte il monito dell'ambasciatore dell'Iran nei confronti del'Onu. “Le Nazioni Unite - si legge inoltre nella lettera - non devono condonare o tollerare un tale ricatto nucleare nel ventunesimo secolo e devono adottare azioni decise per assicurare l’eliminazione completa di tutte le armi nucleari come unica garanzia contro l’uso o la minaccia dell’uso di armi nucleari”.
 

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©