Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

IRAN, UN TRIBUNALE AD HOC PER GIUDICARE I RESPONSABILI DELL'ATTACCO CONTRO GAZA


IRAN, UN TRIBUNALE AD HOC PER GIUDICARE I RESPONSABILI DELL'ATTACCO CONTRO GAZA
30/12/2008, 16:12

In Iran è stato istituito un tribunale speciale, competente a giudicare i cittadini israeliani coinvolti a vario titolo nell'offensiva militare in atto contro la Striscia di Gaza: lo ha annunciato un portavoce della magistratura, Alireza Jamshidi, secondo cui il collegio avrà sede a Teheran e processerà, ovviamente in contumacia, "gli esecutori, i pianificatori e i funzionari del regime israeliano che abbiano commesso crimini" nell'enclave palestinese sotto attacco. Il tribunale speciale, ha precisato il portavoce, è stato creato sulla base della Convenzione Onu del 1948 sulla prevenzione del genocidio, tra i cui firmatari c'è anche la Repubblica Islamica; l'ayatollah Mahmoud Hashemi-Shahroudi, capo dell'ordinamento giudiziario che, a sua volta, è controllato dall'ala dura dell'apparato iraniano, nel frattempo sta inviando a tutti gli omologhi degli altri Paesi islamici lettere con le quali li sollecita a collaborare alle attività della neo-costituita corte anti-israeliana. Lo stesso Jamshidi ha esortato i palestinesi di Gaza a rivolgervisi in massa, facendo causa allo Stato ebraico e presentando denunce a suo carico.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©