Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

L'esplosione è avvenuta nel quartiere povero di Al Shula

Iraq: autobomba uccide almeno 33 persone. Sono 35 i feriti

Nella capitale 47 compagnie per assegnare gas e petrolio

Iraq: autobomba uccide almeno 33 persone. Sono 35 i feriti
31/05/2012, 14:05

BAGHDAD (IRAQ) - Sono almeno 33 le vittime dell'esplosione di un'autobomba nella zona nord occidentale della capitale irachena, nell'area di Al Shula. I feriti sono 35, ma secondo i medici dell'ospedale Hakim, dove sono state portate le vittime, il bilancio dei morti potrebbe continuare a salire. Un portavoce della polizia ha detto che l'autobomba è esplosa in una zona dove vivono molte famiglie povere sciite. La notizia è stata data dal ministero della Salute iracheno. Mentre l'autobomba esplodeva ad Al Shula a Baghdad, altri attentati dinamitardi sono stati registrati ad Al-Amriyah, Ghazaliyah e Yarmuk nella zona ovest di Baghdad e anche a Dora, nel sud della capitale. Nel primo di questi attentati sono stati uccisi due membri di una famiglia e feriti altre quattro persone in seguito all'esplosione di cariche esplosive vicino la loro abitazione. Poi è esplosa un'autobomba vicino alla casa di un consigliere dell'ufficio del primo ministro Jamal ul Din Mohammad, provocando solo danni materiali. Mentre esplodevano le bombe, si riunivano a Baghdad 47 compagnie internazionali per l'assegnazione dei diritti su 12 giacimenti di gas e petrolio.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©