Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Iraq: esplosioni a raffica, almeno 41 morti


Iraq: esplosioni a raffica, almeno 41 morti
09/07/2009, 10:07

Due attentati in poche ore hanno seminato strage, in Iraq. Una a Baghdad, dove due ordigni sono esplosi in un mercato di Sadr City, quartiere sciita. Questo attentato ha causato 7 morti e 20 feriti; secondo la Polizia locale, gli ordigni erano stati nascosti tra i rifiuti.
Un altro attentato è avvenuto a Tal Afar, cittadina a 400 chilometri a nord-ovest della capitale. E' stata fatta esplodere anche in questo caso una bomba in un mercato. Poco dopo, mentre si stavano soccorrendo i feriti, un secondo ordigno - probabilmente azionato con un telecomando - è esploso, colpendo i soccorritori. In totale le due esplosioni hanno ucciso 34 persone e ne hanno ferite 60.
Si tratta della primo pesante attentato da quando la gestione della sicurezza nella capitale è passata all'esercito iracheno. Sulla cui affidabilità le riserve sono tantissime.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©