Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Iraq: i soldati americani cominciano il ritiro


Iraq: i soldati americani cominciano il ritiro
29/06/2009, 13:06

La data ufficiale di inizio sarebbe domani, ma sono già alcuni giorni che la presenza americana per le vie di Baghdad è sempre più discreta. Ormai a pattugliare le strade sono quasi sempre mezzi su cui ci sono soldati iracheni, addestrati dai soldati americani. Resta da vedere cosa succederà. Infatti, in teoria la situazione è migliorata, ma in realtà restano gli odi religiosi tra sciiti e sunniti. Che potranno esplodere appena gli americani andranno via. Americani che si dividono equamente l'odio di tutti gli iracheni, che non vedono l'ora che loro vadano via. Ma non è ancora il momento. Per ora i soldati lasceranno le grandi città, concentrandosi nelle basi militari disseminate nel Paese. Poi piano piano da settembre in poi comincerà la progressiva evacuazione dal Paese, evacuazione che dovrebbe essere conclusa entro il 2010.
Sono buoni segnali, ma si illude chi crede che sarà una transizione pacifica. Sciiti, sunniti e curdi (nel nord dell'Iraq) hanno dimostrato di non saper convivere e sono molte le persone della maggioranza sciita intenzionate a vendicarsi di quanto subito dai sunniti sotto Saddam Hussein, anche lui sunnita.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©