Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Iraq, quattro militari Usa uccisi nel giorno del ritiro


Iraq, quattro militari Usa uccisi nel giorno del ritiro
30/06/2009, 14:06

 


Sono quattro soldati americani  uccisi in un combattimento avvenuto nella notte, durante  le operazioni di ritiro delle truppe statunitensi dalle città irachene. I militari sono stati uccisi durante gli scontri con gruppi di insorti sunniti. L'esercito americano si ritira oggi dalle principali città e nuclei urbani dell'Iraq. È questa la prima tappa verso il definitivo ritiro che verrà completato entro il 2011. ma mentre le truppe americane si ritirano dalle città irachene, l’incertezza regna sovrana nel paese. Gli nell’area di Baghdad, e delle altre regioni, fanno pensare che in Iraq si avvia  un processo d’instabilità. Il ridispiegamento delle truppe è parte dell’Accordo di Sicurezza firmato da Baghdad e Washington a novembre, che prescrive che gli americani ritirino le truppe da combattimento dalle città entro la fine del mese come primo passo verso un ritiro completo entro il 2012. Il governo parla di violenza in calo negli ultimi mesi al livello più basso dal 2006, quando si assistette alle violenze settarie seguite all’attentato al santuario sciita di Samarra, a nord di Baghdad. Sostiene anche di aver completato i piani volti a preparare il suo neonato esercito e le forze di sicurezza a questa difficile sfida.
 

Commenta Stampa
di Agostino Falco
Riproduzione riservata ©