Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Iraq, raffica di attentati. Bilancio morti salito a 62


Iraq, raffica di attentati. Bilancio morti salito a 62
13/06/2012, 11:06

E' di 62 morti il bilancio provvisorio di un'ondata di attentati avvenuti oggi in sei diverse province irachene. A riferirlo e' la Bbc citando fonti della polizia locale. Ad essere colpite sono state soprattutto Baghdad e la citta' centrale di Hilla. Nel mirino la comunita' sciita del Paese, che in questi giorni celebra l'anniversario della morte del settimo imam Moussa al Kadhim, pronipote del profeta Maometto. Nella capitale almeno 18 persone sono morte per l'esplosione di nove diversi ordigni, come riferito da fonti mediche e di sicurezza. Il piu' sanguinoso attacco e' avvenuto nel quartiere centrale di Karrada, dove un gruppo di 16 pellegrini sciiti e' stato falciato da un'autobomba. "I pellegrini stava passando vicino ad una tenda dove erano offerti cibi e bevande quando un'autobomba e' esplosa", ha riferito Wathiq Muhana, un poliziotto la cui pattuglia stazionava nelle vicinanze. Altre due vittime sono state registrate in un attacco a Nahrawan, alla periferia di Baghdad. Terrore anche a Hilla, citta' a maggioranza sciita, dove due autobomba - esplose vicino a un ristorante frequentato dalle forze di sicurezza - hanno provocato la morte di oltre 20 persone, secondo fonti mediche e di polizia. Colpite anche la citta' di Balad, Baquba, Kerbala, Haswa e Mosul; a Kirkuk una bomba indirizzata contro il quartier generale del presidente del Kurdistan, Massoud Barzani, ha ucciso una persona.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©