Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

I sospetti ricadono su militanti sunniti legati ad Al Qaeda

Iraq, serie di attentati e decine di morti

Attacchi colpiscono persone in luoghi affollati

Iraq, serie di attentati e decine di morti
28/08/2013, 17:55

BAGDAD - Una serie di attentati hanno colpito Bagdad nelle prime ore del mattino. Si sono verificate circa dieci esplosioni di cui tre a Sadr City, l'area della capitale abitata prevalentemente da sciiti. Il bilancio delle vittime compiuto e pubblicato dalla polizia parla di almeno 71 morti ed oltre 201 feriti.

Secondo quanto riferiscono le autorità, gli attentati hanno colpito i residenti che si stavano recando al lavoro o si trovavano in mercati e luoghi affollati. Gli attacchi sono stati causati da auto imbottite di esplosivi, bombe e attentatori suicidi che hanno preso di mira parcheggi, mercati fuori porta e ristoranti. E' stato colpito anche un convoglio militare a sud della capitale.

L'attacco non è stato rivendicato ma i sospetti ricadono su militanti sunniti legati ad Al Qaeda che spesso lanciano azioni coordinate contro la maggioranza sciita. Negli ultimi mesi si sono riaccesi gli scontri e l'Iraq è tornato ai livelli di violenza conosciuti nel 2008, quando il Paese mediorientale usciva con grande fatica da una guerra civile che contrapponeva sciiti e sunniti.

Dall'inizio del 2013, più di 3.700 persone sono morte in attentati, secondo un bilancio di Afp.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©