Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Irlanda, accertati decenni di abusi in istituti della Chiesa


Irlanda, accertati decenni di abusi in istituti della Chiesa
20/05/2009, 20:05

“Abusi endemici”, “un clima di paura, creato da punizioni eccessive e arbitrarie, diffuse nella maggior parte degli istituti”, ed il “terrore vissuto dai bambini di non sapere da dove sarebbero arrivate le altre percosse”. Sono alcuni stralci dell’esito di un’inchiesta condotta da una commissione ad hoc, istituita dal governo di Dublino nel 2000 per far luce su testimonianze e voci di maltrattamenti in alcuni orfanotrofi e scuole gestiti dalla Chiesa in Irlanda. Il rapporto finale della commissione è spaventoso. In nove anni di indagini, con un periodo di circa sessant’anni al vaglio, la commissione ha esaminato le testimonianze di 1090 persone di ambo i sessi, vissuti in 216 istituti gestiti dalla Chiesa cattolica ed oggi chiusi.

Tra questi, anche la struttura gestita dall’ordine Sister of Our Lady of Charity of Refuge, le cui storie avevano ispirato il film di Peter Mullan ‘Magdalene Sisters’, vincitore del Leone d’Oro al Festival di Venezia nel 2002.

Il cardinale Sean Brady, capo della Chiesa cattolica in Irlanda, è intervenuto sulla vicenda dicendosi “profondamente dispiaciuto” per quanto emerso ed ha sottolineato di “provare vergogna per le sofferenze patite dai bambini in quegli istituti”. Il cardinale ha inoltre aggiunto che dal rapporto emerge la doppia sconfitta dei bambini vittime di abusi, gran parte dei quali provenienti da situazioni di grande disagio sociale, “la grande sofferenza causata ad alcuni tra i bambini più vulnerabili della nostra società”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©