Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Accusati solo perchè la figlia è bionda

Irlanda: accusati rom di rapimento, ma la bambina è loro


Irlanda: accusati rom di rapimento, ma la bambina è loro
24/10/2013, 12:12

DUBLINO (IRLANDA) - Due genitori con i capelli scuri che hanno una figlia bionda? Insolito, ma succede. Ed è fonte magari di battute di amici e conoscenti. Ma non se sei rom, in quel caso ti piomba una accusa di rapimento. 
E' quello che è successo ad una famiglia rom di Dublino, in Irlanda. La Polizia, allertata da alcune segnalazioni, piomba nel campo rom, allontana la bambina bionda dalla famiglia e accusa i due genitori di rapimento di minori. A nulla serve dire che quella è figlia loro: non è stata partorita in ospedale, quindi non ci sono prove sicure di chi sia la madre. E' stato necessario sottoporre tutti e tre alla prova del Dna e far passare diverse settimane alla bambina con i servizi sociali per accertare la cosa più ovvia. 
Quindi, i rom se lo ricordino: è vietato loro fare figli biondi e dagli occhi azzurri. Altrimenti interviene la Polizia. In fondo, cosa conta il fatto che un rapporto dell'UNione Europea dimostra che negli ultimi 40 anni non c'è stato nessun caso accertato di rapimento dei minori da parte dei rom? Contano solo i pregiudizi della gente.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©