Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Gli elicotteri erano impegnati nella medesima missione

Isaf uccide per sbaglio poliziotti afghani


Isaf uccide per sbaglio poliziotti afghani
21/08/2010, 21:08

AFGHANISTAN – Le autorità locali hanno reso noto che tre o forse quattro poliziotti afghani sono morti, mentre altri 13 sono rimasti feriti. Tutto ciò è accaduto nella regione settentrionale di Jawzjan. Ad uccidere per sbaglio i commilitoni afghani, alcuni elicotteri della Nato impegnati anche loro nella medesima missione.
Il capo del distretto racconta che già venerdì notte erano stati attaccati dai talebani in uno scontro durato sei ore, nel quale avevano perso la vita sei civili. Ma poi le forze di sicurezza afghane sono state attaccate dagli elicotteri Nato, mentre facevano rientro alla base. Preoccupazione e rabbia per l’accaduto, sono state espresse dal generale della polizia della provincia, Ahmad Aziz che ha detto: "L’Isaf ha lanciato un attacco contro i poliziotti dopo che i talebani avevano abbandonato l’area. L’Isaf sapeva che forze afghane erano impegnate in un’operazione contro gli insorti, ma non le ha aiutate durante l’operazione". Dal canto suo la Nato replica alle accuse, dicendo che i due elicotteri erano stati inviati perché richiesti dalle truppe afghane finite sotto assedio, e che i due poliziotti sono stati uccisi per sbaglio.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©