Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ma Tel Aviv vuole anche l'Anschluss delle alture del Golan

Israele: annunciata la costruzione di 4000 abitazioni in Cisgiordania


Israele: annunciata la costruzione di 4000 abitazioni in Cisgiordania
24/05/2018, 16:02

TEL AVIV (ISRAELE) - Continua la politica della tensione di Israele per avere la giustificazione per poter poi attaccare i palestinesi. Solo in quest'ottica si possono inquadrare le due recenti decisioni del governo israeliano. La prima riguarda la decisione di costruire nuove abitazioni, riservate agli ebrei israeliani, su territorio palestinese. E sono ben 4000 abitazioni, di cui 2500 entro la fine dell'anno e il resto nel 2019. Bisogna ricordare che si tratta di insediamenti più volte dichiarati illegali dall'Onu, dato che le convenzioni internazionali impediscono ad un Paese invasore di trasferire persone sui territori che sono stati occupati militarmente. Una cosa che non preoccupa Israele, che sa di poter contare sempre sul potere di veto degli USa per bloccare qualsiasi iniziativa dell'Onu esecutiva. 

E proprio nella stessa ottica, Israele si sta preparando a dichiarare unilateralmente, con l'appoggio degli Usa, l'annessione delle Alture del Golan. Come la Cisgiordania e Gaza, le Alture del Golan vennero conquistate nel 1967 dall'esercito israeliano alla Siria. Sono diversi anni che Israele cerca di ottenere questa annessione, già respinta da Barack Obama quando era presidente Usae dall'Onu. E' chiaro che in questa ottica, una annessione unilaterale sarebbe un guanti di sfida lanciato al mondo intero, ben sapendo il governo israeliano che nessun Paese interverrà per fermarli. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©