Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Israele blocca sindaco Betlemme alla "Corsa della Pace"


Israele blocca sindaco Betlemme alla 'Corsa della Pace'
23/04/2009, 12:04

Oggi si correva la "Corsa dela Pace", nota anche come "Maratona Giovanni Paolo II", 10 km di corsa tra Betlemme e Gerusalemme. Tra i partecipanti dell'edizione di quest'anno c'era il sindaco di Betlemme, Viktor Batarse. Ma non è arrivato al traguardo. Infatti, al primo posto di blocco (ricordiamo che le città palestinesi sono delle isole circondate da soldati israeliani che bloccano e controllano il deflusso dei palestinesi anche tra una città e l'altra della Palestina, ndr), i soldati israeliani l'hanno bloccato e costretto a tornare indietro. Perchè Betarse ha una grave colpa: è stato eletto con i voti di Hamas. E poichè Israele è aliena a concetti quale "rappresentatività democratica", hanno deciso di bloccarlo e rimandarlo indietro. Ad assumersi la responsabilità della decisione, il funzionario del Ministero del Turismo Raphael Ben Hur che ha poi spiegato: "Il sindaco di Betlemme voleva sfruttare questa manifestazione proprio per fare politica. La sua è stata una provocazione, perché era in prima fila, ma qui i politici che fanno dichiarazioni non sono ammessi a questa corsa, e lui lo sapeva benissimo".
Secca ma calma la replica di Betarse: "Questa corsa è partita da Betlemme, cioé dove è nato Gesù il principe della pace. Volevamo dare un segnale facendo capire che lo sport è soprattutto veicolo di fratellanza, ma evidentemente non tutti lo hanno compreso".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati

17/09/2009, 10:09

Roma, un concerto per la pace