Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Israele: continuano le trattative per nuovo governo


Israele: continuano le trattative per nuovo governo
23/02/2009, 12:02

Continuano le trattative di Netanyahu per la costituzione del nuovo governo israeliano. Anche se il primo ministro designato ha affermato la sua volontà di creare un governo con i laburisti del Ministro della Difesa uscente Barak e con il partito Kadima guidato dal Ministro degli Esteri uscente Tipzi Livni, le cose non stanno andando in questo senso. Infatti nei giorni scorsi più volte la Livni ha dichiarato che non aveva intenzione di collaborare con Netanyahu, nella creazione del governo. Ed oggi anche Barak ha replicato seccamente che "gli elettori vogliono che i laburisti siano all'opposizione e lì saremo". Questi atteggiamenti spingono il primo ministro incaricato verso i partiti di destra, cosa che s cerca di evitare, per non rendere troppo espliciti i progetti israeliani di continuare a "discutere" con i palestinesi solo attraverso le bombe.
Intanto, a conferma di questo, c'è stata la secca risposta del governo israeliano all'appello di Amnesty International che aveva chiesto un embargo delle armi verso il Mediooriente, per diminuire le possibilità di conflitto. Ma Tel Aviv ha replicato che il provvedimento di embargo deve riguardare solo Hamas, che è un'organizzazione terroristica, ma non certo una nazione sovrana. Inoltre ha accusato l'associazione di diritti umanitari di avere redatto un rapporto fuorviante, per quanto riguarda la battaglia di Gaza e le sue conseguenze.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©