Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

E' consigliato di concentrarsi nel nord est della città

Israele lancia volantini per annunciare la distruzione di Gaza


Israele lancia volantini per annunciare la distruzione di Gaza
20/11/2012, 16:43

GAZA - Notizie contrastanti quelle provenienti da Gaza. Infatti, se la Jihad islamica ha annunciato che alle 20 ore locali (le 19 in Italia) scatterà una tregua, notizia poi confermata dal Presidente egiziano Morsi, Israele non la pensa così. Alle 16 ora locale alcuni aerei hanno sganciato su Gaza migliaia di volantini ordinando l'evacusazione dalle loro case per oltre 200 mila abitanti di Gaza, ordinando loro di concentrarsi nel centro della città. Altre volte sono stati lanciati simili volantini; ed ogni volta ci sono stati violenti bombardamenti sulla zona indicata. Appare evidente che si voglia distruggere la città pezzo a pezzo. Una buona tattica per uccidere i palestinesi senza macchiarsi le mani: le case distrutte non possono essere ricostruite, perchè non ci sono materiali edili nè è possibile farli importare. E, anche se le temperature medie a Gaza sono più alte che in Italia, non sono tali da consentire di dormire all'aperto in pieno inverno. 
Intanto l'ambasciatore palestinese ad Ankara, Nebil Maruf, avanza una proposta per la risoluzione del conflitto: una forza di interposizione formata da soldati turchi ed egiziani stabilmente a Gaza. Questo dovrebbe evitare ulteriori attacchi da parte di Israele ai civili palestinesi, dato che rischierebbe i colpire i soldati. 
Intanto cresce la contabilità dei morti, ormai vicino alle 150 vittime in una settimana di continui ed incessanti bombardamenti. Negli ospedali comincia a scarseggiare persiono  il filo di sutura, tanto che è stato deciso di non ricomporre i corpi prima della sepoltura, per risparmiare filo di sutura. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©