Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Dovrà scontare sette anni di galera per stupro e molestie

Israele: l'ex Presidente Katsav è entrato in carcere


Israele: l'ex Presidente Katsav è entrato in carcere
07/12/2011, 09:12

KIRYAT MALACHI (ISRAELE) - E' finita la libertà per l'ex presidente israeliano Moshe Katsav, condannato a 7 anni per stupro e molestie sessuali. Questa mattina la Polizia èvenuto a prelevarlo per portarlo in carcere. Nonostante la folla di cronisti che si accalcava davanti alla sua abitazione di Kiryat Malachi, nella provincia del Negev, l'ex presidente ha potuto parlare brevemente. Per l'ennesima volta ha professato la propria innocenza, dicendo che veniva messo in galera solo sulla base di impressioni ma non di prove.
Tuttavia appare difficile pensare che diverse donne si siano messe d'accordo per denunciare fatti accaduti durante un periodo di diversi anni. O che i giudici del Tribunale e quelli della Corte Suprema non si siano accorti di eventuali errori nella presentazione delle prove. Invece resta il problema del potente - in questo caso un politico, ma vale anche per chiunque altro - che abusa della sua posizione per trattare le donne come oggetti sessuali. Un atteggiamento diffuso ovunque, m raramente punito.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©