Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ma si candiderà alle elezioni di gennaio

Israele: Ministro degli Esteri si dimette, è accusato di frode


Israele: Ministro degli Esteri si dimette, è accusato di frode
14/12/2012, 20:42

TEL AVIV (ISRAELE) - Il MInistro degli Esteri israeliano Avigdor Liebermann si è dimesso dal proprio ruolo, dopo che ieri è stato incriminato per frode e abuso di fiducia. Secondo l'accusa, fece pressioni a favore dell'ex ambasciatore in Bielorussia, Zeev Ben Aryeh, che gli fornì informazioni su indagini a suo carico nella repubblica ex sovietica. 
Liebermann, in una dichiarazione alla stampa, ha detto di essersi dimesso per non creare intralcio alle indagini, ma che comunque questa indagine non influirà sulla sua presenza alle elezioni che si terranno in Israele il 22 gennaio e dove Liebermann è il numero 2 dela lista scaturita dalla fusione del suo partito (Yisrael Beitenu, un partito di estrema destra) e del Likud. 
Questa indagine nasce da un'altra indagine aperta contro il politico, accusato inizialmente di aver avuto finanziamenti da magnati come Martin Schlaff e Mikhail Chernoy attraverso socioetà straniere, cosa non ammessa dalle leggi israeliane. Durante le indagini queste accuse sono state archiviate, ma sono emerse prove degli ulteriori reati. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©