Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ma i giornali italiani non ne hanno parlato

Israele: oltre 1600 detenuti palestinesi in sciopero della fame da un mese


Israele: oltre 1600 detenuti palestinesi in sciopero della fame da un mese
18/05/2017, 16:54

TEL AVIV (ISRAELE) - Sono passati 31 giorni da quando 1600 palestinesi, detenuti nelle prigioni israeliane, hanno cominciato lo sciopero della fame, per protestare contro le violenze inferte ai detenuti dai secondini israeliani. Gli israeliani hanno cercato di sminuire la portata di questo sciopero della fame, facendo vedere delle immagini che avrebbero rappresentato Marwan Barghouti, leader della protesta detenuto in carcere, che mangiava degli snack. In realtà le immagini erano riprese dall'alto e quindi quella persona poteva essere chiunque, non si vedevano i lineamenti del viso. E due giorni dopo Barghouti è stato ricoverato nell'infermeria del carcere perchè troppo debilitato dall'inedia. 

Il tutto avviene nel più completo silenzio dei mass media italiani, che in questi 31 giorni non hanno speso una sola parola per raccontare ai cittadini italiani quello che accade. E anche negli altri Paesi occidentali non c'è alcuna diffusione di tali notizie tra i cittadini. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©