Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

"Il popolo chiede giustizia sociale"

Israele protesta contro il carovita, la carica dei 200 mila


Israele protesta contro il carovita, la carica dei 200 mila
07/08/2011, 10:08

TEL AVIV –  Il popolo israeliano, si da appuntamento a Tel Aviv, è lo fa per manifestare maggiore “giustizia sociale”. Circa 200mila persone, per lo più giovani, sono scesi in strada per manifestare   contro il caro vita e per denunciare i problemi socioeconomici del paese. Il maggiore raduno si è svolto proprio a Tel Aviv, la città da dove erano cominciate le agitazioni meno di un mese fa,  ma altri si sono pure svolti a Gerusalemme e in altri centri del paese, dal nord a sud. A Tel Aviv, secondo la Tv privata Canale 10, i manifestanti erano circa  200 mila, più della scorsa settimana: allora furono stimati in circa centomila.  I manifestanti si sono assiepati nella grande piazza del teatro nazionale Habima e nelle strade adiacenti: poi si sono mossi lentamente tra grida, canti, battiti di tamburi in direzione del complesso che a meno di un chilometro di distanza, ospita gli uffici di ministeri e il ministero della difesa, davanti al quale era stato eretto un grande palco per gli oratori - tra i quali anche un rabbino e un esponente della minoranza araba ma nessun uomo politico - e per i numerosi artisti che si sono esibiti gratuitamente.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©