Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Il responsabile è stato catturato e ferito,ora è in ospedale

Israele: ruba un taxi e si getta contro una discoteca, 7 feriti


Israele: ruba un taxi e si getta contro una discoteca, 7 feriti
29/08/2011, 09:08

TEL AVIV (ISRAELE) - Pesante bilancio di 7 feriti, per una aggressione avvenuta a Tel Aviv, capitale israeliana, nella notte. Una persona - che le autorità israeliane dicono di essere un palestinese di Nablus, in Cisgiordania, ma non rivelano il nome - ha prima rubato un taxi, aggredendo il guidatore con un coltello e ferendolo alla mano. Poi, alla guida di quel taxi, si è lanciato contro l'ingresso della discoteca "Club 17", ferendo due dei buttafuori presenti. Poi, uscito dalla vettura illeso, ha impugnato il coltello e, gridando "Allah Akhbar" (Allah è grande, espressione tipica delle persone di religione islamica), si è scagliato contro butafuori e guardie di sicurezza, ferendone quattro, prima di essere a sua volta ferito. Dopo di che è stato arrestato e portato in ospedale, dove è piantonato nella sua camera in attesa di essere interrogato.
Nel frattempo continua la situazione di tensione anche a Gaza. Gli attacchi aerei israeliani si sono ridotti, ma anche ieri c'è stato un altra serie di arresti di decine di palestinesi, rei solo di abitare alla periferia delle proprie città. Il che aumenta la tensione in vista del 20 settembre, data in cui all'Onu si deciderà il riconoscimento dello Stato palestinese.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©