Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

ITALIA 44ESIMA SU 57 PER INQUINAMENTO


ITALIA 44ESIMA SU 57 PER INQUINAMENTO
11/12/2008, 11:12

L'Italia scende in un anno dal 41esimo al 44esimo posto per quanto riguarda il livello di inquinamento da anidride carbonica. E' quanto risulta dal Climate change performance index del German Watch, una classifica che mette in ordine i maggiori inquinatori del globo. Certo, non siamo a livello dei tre Paesi più inquinanti (Arabia Saudita, Canada, USA) ma siamo lontanissimi dai Paesi virtuosi, come quelli scandinavi. Siamo riusciti a fare peggio di Paesi come India e Brasile, Paesi che hanno una grande popolazione e sono in via di sviluppo, quindi con una tecnologia ecologica inferiore alla nostra. E possiamo ritenerci ancora fortunati, nell'avere applicato leggi come quella dell'abbattimento del 55% dei costi per i miglioramenti nell'efficienza energetica delle abitazioni. Cioè proprio quei provvedimenti che il governo Berlusconi ha cancellato o definanziato. E - a dimostrazione dell'assoluto disprezzo che questo governo italiano ha nei confronti dell'ambniente e quindi della salute dei cittadini - lo stesso Presidente del Consiglio ha annunciato che intende porre il veto al pacchetto di misure previste dall'Unione Europea in favore di una migliore efficienza energetica e di un minore inquinamento, se saranno "troppo onerosi per i cittadini italiani". Ma come fanno a non essere onerosi, se abbiamo aumentato le emissioni del 10%, rispetto al 1990, anzichè ridurlke del 6,5%, come ci eravamo impegnati a fare?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©